‘U surrisu ru mundu

Rriggiu, si’ tu

l’urtimu toccu ‘i criativa billizza

surrisu p’u mundu ‘i paci cirtizza

‘u to’ surrisu pi’ mmia è fantasia

‘i soni e culuri ‘na ruci armunia.

Joca cu mmia ‘sta schjuma ‘i mari

‘u to’ ssrittu è malia ‘i gitani

sciuri ‘i zagara odorusu ri meli

‘i tutt’i guai ti zzuchi ‘u feli.

Sciatu ‘i ventu ch’u cori carizza

ma quandu si rraggia l’arbiri scapizza

raggiu ‘i suli chi ‘nchiani ru munti

ti curchi ‘nto mari e sogni ‘ndi cunti.

Terra priziusa, ricca ‘i duni

‘a to’ luna ‘nto ssrittu teni burduni

ancora ‘a to’ ggenti senza cuscenza

stuta ‘u surrisu cu ttanta viulenza

ma Tu si’ Rriggiu

l’urtimu toccu ‘i criativa billizza

e ‘a manu ‘i Ddiu ti faci sempri giustizia!

Arena dello Stretto


Share This Post

Related Articles

Leave a Reply

You must be Logged in to post comment.

© 2019 rosalbabarcella.net. All rights reserved. Site Admin · Entries RSS · Comments RSS
Powered by WordPress · Designed by Theme Junkie

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi