‘U chiaru e ‘u scuru

Sittatu ‘nta ‘na barca ô sciuttu

ti vai spiandu ‘u pirchì ‘i tuttu

si ‘ntrubulìa ‘a menti e va cull’unda

e sai chi prestu veni ‘a notti funda

‘U cori si ‘ndi futti e cerca luci

trasendu ‘nta ‘na stanza china ‘i bbuci

com’un figghjolu ti menti a ciangiri

‘stu trozzu amaru è dduru a digiriri

‘Na manu tisa pi’ dari, una p’aviri

comu nu pacciu ‘ncuminci a rirìri

‘a vita ‘mbrischja ‘u bbonu cu malu

prima cunorta e ppoi ti menti ô palu

Sempri si ‘ntorcinia ‘u chiaru cu scuru

‘u jornu chi vveni è sempri cchjù dduru!

luna


Share This Post

Related Articles

Leave a Reply

You must be Logged in to post comment.

© 2019 rosalbabarcella.net. All rights reserved. Site Admin · Entries RSS · Comments RSS
Powered by WordPress · Designed by Theme Junkie

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi